Intropia

il 30 Aprile ricorre il centenario della nascita di Claude Elwood Shannon, considerato il fondatore della teoria dell'informazione. Shannon aveva maturato l'idea che con la logica a due valori, sviluppata da Boole, si sarebbero potute costruire macchine capaci di svolgere molti tipi di operazioni.
Lavorando nei laboratori della Bell Telephone, Shannon estese la sua idea al problema più generale di elaborare e soprattutto di trasmettere l'informazione. Egli si trovò ad affrontare una questione molto concreta: come codificare un messaggio, di qualsiasi tipo, in modo da trasmetterli o registrarli con un minimo di distorsione e di errore?
La soluzione data da Shannon passa attraverso la scoperta che il contenuto di informazione è indipendente dal contenuto del messaggio. Ma è in relazione al numero di unità elementari (bit) necessarie per codificarlo. In tale prospettiva, la natura del messaggio - testi, suoni, immagini - è irrilevante dal momento che tutto può essere ridotto in appropriate sequenze di 1 e di 0.
Riducendo tutte le comunicazioni in stringhe di 1 e di 0, si potevano inviare messaggi senza errori, anche su lunghe distanze.
La portata della scoperta di Shannon è enorme: essa ha rivoluzionato non solo l'intero campo delle comunicazioni, ma anche tutti i processi di elaborazione dei dati, che ormai hanno universalmente adottato il sistema digitale, basato sulla logica binaria.
Il nostro Istituto in concomitanza con l'Internet day promuoverà una serie di iniziative per il 29 e 30 Aprile, attraverso le quali sviluppare tematiche quali la logica binaria, la teoria dell'informazione e il pensiero computazionale.

2016-04-29

09:00:30

via Don Tonino Bello

Istituto Tecnico Michele Laporta