Le rivoluzioni: da internet alla FAB-City

Conferenza stampa con la quale il Sindaco del Comune di Taranto dott. Ippazio Stefàno presenterà la campagna di crowdfunding civico che inizierà il 2 Maggio 2016 sulla piattaforma DeRev e dal titolo “Un MINI FABLAB a TARANTO VECCHIA”, primo step del percorso progettuale “NEXTaranto”. La conferenza stampa sarà l’occasione per approfondire i temi legati all’ Innovazione con i seguenti relatori:
dott. Stefano Lanza - Dirigente del Comune di Taranto Sistemi Informatici – Innovazione
ing. Cosimo Palmisano –Vice Presidente di una Società operante nell’IoT (Internet of Things), fondatore di una Start-up. Innovatore e giovane Startupper tarantino che ha ottenuto l’investimento più alto per una azienda di software Italiana da parte di un fondo Americano pari a più di 35 Milioni di dollari. Parlerà di innovazione raccontando la sua esperienza.
dott.ssa Marcella Loporchio – Esperta di Crowdfunding parlerà del funzionamento e delle potenzialità del crowdfunding civico.
ing. Umberto Talamo – Insegnante di informatica, sviluppatore software e animatore della comunità degli artigiani digitali (makers) di Taranto parlerà del funzionamento dei FabLab.
Con Delibera di Giunta n.122 del 23/07/2015 “Oggetto: Realizzazione di una rete di FabLab. Atto di indirizzo.” l’Amministrazione Comunale ha attivato il percorso progettuale “NEXTaranto” per la realizzazione di una rete di FabLab con la quale proporre una visione innovativa ed intervenire per definire degli spazi in cui dare alla città e soprattutto ai giovani l’opportunità di costruirsi nuove prospettive, presenti e future. Il progetto NEXTaranto è un progetto ampio e a lungo termine in quanto prevede la realizzazione di una rete di FabLab da aprire in diversi punti della città per iniziare, da subito, a formare e strutturare conoscenze e competenze utili soprattutto ai giovani della città di Taranto e alla loro professione e per riportare, in un futuro ormai prossimo, la produzione manifatturiera nell’area urbana e in particolare nelle mani dei cittadini con gli strumenti della Fabbrica 4.0. L’obiettivo dell’ambizioso progetto NEXTaranto è quello di trasformare Taranto nella prima FAB-CITY tramite strategie semi-governative ed anche con approccio bottom-up. Stabilire una rete di Fablab di quartiere ed avere, nell’arco di circa 10 anni, diversi laboratori attivi e integrati con la comunità locale per riportare la produzione nell’area urbana e in particolare nelle mani dei cittadini, cercando così di ricreare una versione moderna delle botteghe rinascimentali
All’interno di questo percorso, il suddetto progetto “NEXTaranto” del Comune di Taranto, è stato selezionato dall’ANCI per essere presentato sulla piattaforma di crowdfunding civico DeRev con il supporto di ANCI stessa e Wind al fine di acquisire le risorse necessarie ad attrezzare, con una dotazione minima (c.d. Mini FabLab) il primo FabLab della rete e da installare presso i locali di Palazzo d’Aquino nella Città Vecchia di Taranto. La scelta di questa localizzazione per il Mini FabLab, primo nodo della rete, ricopre sia una valenza simbolica, in quanto il centro storico è il luogo da cui la città di Taranto intende ricostruire il suo futuro, che una valenza sociale per il contributo che il progetto NEXTaranto può dare alla rigenerazione sociale del quartiere.

2016-04-29

11:00:00

Palazzo di Citta' P.zza Municipio n.1

Comune di Taranto